Blog / Story
Paese che vai

Scambi culturali all’estero: la strada per aumentare la fiducia in se stessi

19/09/16

Studi scientifici dimostrano che gli scambi culturali all’estero aiutano a incrementare il senso di self confidence e di ambizione dei ragazzi Un periodo di studio all’estero è un’importante occasione di crescita umana e formativa per i ragazzi. Lo dimostra la ricerca condotta da YFU – Youth for Understanding Italia – che ha somministrato un test […]

Studi scientifici dimostrano che gli scambi culturali all’estero aiutano a incrementare il senso di self confidence e di ambizione dei ragazzi

Un periodo di studio all’estero è un’importante occasione di crescita umana e formativa per i ragazzi. Lo dimostra la ricerca condotta da YFU – Youth for Understanding Italia – che ha somministrato un test di autovalutazione sui livelli di Intelligenza Emozionale (EQ-i) ai ragazzi, prima e dopo l’esperienza di studio all’estero.

Gli scambi culturali all’estero migliorano l’ottimismo, la tolleranza allo stress, l’autoconsapevolezza e la flessibilità dei ragazzi

Dall’analisi di un campione di 272 questionari somministrati a esperienza conclusa è emerso che nel 76% dei ragazzi è aumentato il valore dell’ottimismo e che, al termine del programma, aumenta anche la capacità di affrontare situazioni nuove e complesse. Ne consegue che gli studenti che vivono un’esperienza di scambio culturale sviluppano una visione più positiva nei confronti del proprio futuro.

Nel 75% degli studenti aumenta la tolleranza allo stress cioè la capacità di resistere agli eventi avversi e a situazioni di tensione senza “crollare” affrontando le avversità in maniera proattiva e positiva. In effetti, vivere un periodo di studio all’estero pone i ragazzi davanti a diverse difficoltà: l’adattamento ad una nuova lingua, a una nuova cultura, a nuove relazioni familiari e a un nuovo percorso di studio. Senza contare la lontananza, fisica ed emotiva, dal proprio Paese, dalla propria famiglia e dagli amici.

Nel 70% dei ragazzi c’è un incremento della propria consapevolezza emotiva, cioè la capacità di riconoscere i propri sentimenti ed emozioni.

Il 68% accresce la considerazione e la stima di sé, grazie alle relazioni con il prossimo e alle sfide quotidiane, affrontate con maggior fiducia durante tutto il ciclo dell’esperienza all’estero.

Infine, il 69%degli studenti aumenta la propria flessibilità, la capacità di adattare le proprie emozioni, pensieri e comportamenti alle situazioni e alle circostanze che cambiano.

L’analisi dei dati sul valore dell’EQ-i mostra come chi parte per un periodo di studio all’estero già con un valore elevato lo migliora ulteriormente, confermando e rafforzando, pur in un contesto diverso da quello delle proprie origini, le sue qualità e risorse.

Approfondisci l’argomento leggendo i risultati dello studio scientifico L’esperienza scolastica all’estero e lo sviluppo dell’intelligenza emotiva.

Scopri nuove avventure!

Esplora le altre destinazioni di Navigando e scopri quella più interessante per te!
Anno scolastico all'estero
Studiare per un periodo in Europa
Anno scolastico all'estero
Studiare per un periodo in Asia
Anno scolastico all'estero
Studiare per un periodo in Canada
Anno scolastico all'estero
Studiare per un periodo in Giappone
Stage Linguistici
Irlanda
Viaggi sostenibili
Vietnam
Anno scolastico all'estero
Studiare negli Stati Uniti d’America
Stage Linguistici
Spagna