Blog / Story
Racconti di viaggio

Gabriele: exchange student in Germania

04/04/18

I dubbi e le speranze iniziali si sono trasformati in autoconsapevolezza e determinazione, bagagli indispensabili per i viaggi e le esperienze che il futuro avrà in serbo per Gabriele.

I dubbi e le speranze iniziali si sono trasformati in autoconsapevolezza e determinazione, bagagli indispensabili per i viaggi e le esperienze che il futuro avrà in serbo per Gabriele

La mia esperienza di exchange student in Germania è iniziata il 13 agosto quando, con un pizzico di malinconia ho lasciato la mia calda Palermo e sono partito per trascorrere il mio anno scolastico in Germania.  Con me due valigie pesantissime, cariche di tutto l’occorrente per trascorrere un anno nella fredda Germania. Oltre alle valigie, uno zaino sulle spalle, ben più pesante della coppia di bagagli, pieno di dubbi paure e una manciata di speranza.

Arrivato in Germania ho trascorso i primi giorni assieme ad altri exchange student per un breve periodo di formazione utile a prepararci al nuovo contesto linguistico e culturale in cui ci saremo immersi per un intero anno scolastico. Terminato il campo di formazione siamo partiti per raggiungere le host family che ci avrebbero ospitato per un intero anno scolastico. Ed è così che, anche per me, è iniziata la prima parte di questa mia entusiasmante avventura tedesca.

Un inizio tutto in salita …

Un po’ impaurito e timoroso ho iniziato la mia esperienza di exchange student in Germania all’interno di nucleo familiare a me sconosciuto e in un contesto per me del tutto nuovo. Con il senno di poi ripenso a questi primi momenti come un periodo abbastanza tranquillo e spensierato della mia esperienza. Tranquillo e un po’ noioso, anche se in quel momento non l’ho vissuto direttamente così. Fare amicizia mi veniva molto difficile a causa del mio tedesco ancora poco fluente; quindi è stata la solitudine a farmi da amica in questo periodo iniziale. Nonostante questo, se potessi scegliere di cancellare questo primo trimestre, non lo farei. Certo, è stata dura stare per la prima volta nella mia vita solo, senza nessuno e per molto tempo, ma mi ha dato la possibilità di conoscermi meglio e di diventare più autonomo. È stato come vivere una specie di ritiro spirituale, fondamentale per permettermi poi di riuscire a far emergere il meglio di me durante questo anno scolastico in Germania, lontano da casa.

Verso fine ottobre, però, le cose hanno preso una svolta inaspettata. La mia host family mi ha comunicato che non si sentiva più in grado di ospitarmi per un anno intero e che avrei dovuto cambiare casa. I giorni seguenti sono stati un’ulteriore prova: non mi sentivo più a mio agio e mi chiedevo dove e con chi sarei stato sette giorni dopo e per il resto dell anno. Ma anche stavolta ho saputo tenere duro e non ho ceduto alla tentazione di tornarmene a casa.

… e poi, finalmente, arrivano le meritate ricompense

Gabriele: exchange student in GermaniaIl 4 novembre mi è  stato comunicato che due giorni dopo mi sarei trasferito nella nuova famiglia in un’altra città, a 200 km di distanza. Avrei iniziato la mia avventura da exchange student in Germania da capo, ancora una volta … Ma come spesso si dice: ”Si chiude una porta e si apre un portone”. Arrivato a Ibbenbueren sono stato accolto dalla mia nuova famiglia che si è subito dimostrata molto affettuosa e ospitale. Qua  ho trovato anche molti exchange student provenienti da tutte le parti del mondo con i quali avviene sempre un interessante scambio culturale di opinioni e con i quali mi vedo praticamente tutti i weekend. Anche a scuola ho avuto modo di fare amicizia con qualche studente tedesco e domani, 3 febbraio 2018, andrò alla mia prima festa con soli tedeschi.

In questi ultimi mesi mi sono divertito moltissimo e sono cresciuto altrettanto. Nonostante le difficoltà e gli imprevisti che ho dovuto affrontare all’inizio il mio anno scolastico in Germania sta procedendo al meglio! Riuscire a superare le paure iniziali mi ha dato una gran fiducia in me stesso e nelle mie capacità facendomi ripartire più forte di prima. Ora, in quello zaino con cui sono partito, i dubbi e le speranze si sono trasformati in autoconsapevolezza e determinazione, bagagli indispensabili per tutti i viaggi e le esperienze che il futuro avrà in serbo per me.

Scopri nuove avventure!

Esplora le altre destinazioni di Navigando e scopri quella più interessante per te!
Anno scolastico all'estero
Studiare per un periodo in Europa
Anno scolastico all'estero
Studiare per un periodo in Asia
Anno scolastico all'estero
Studiare per un periodo in Canada
Anno scolastico all'estero
Studiare per un periodo in Giappone
Stage Linguistici
Irlanda
Viaggi sostenibili
Vietnam
Anno scolastico all'estero
Studiare negli Stati Uniti d’America
Stage Linguistici
Spagna